Sport

Lecce, D’Aversa: “Squadra preparata. Attacco da completare”

LECCE – È la prima vigilia di una partita ufficiale per il Lecce e per il tecnico D’Aversa che domani sera esordirà al Via del Mare davanti a circa 15 Mila spettatori. Queste alcune dichiarazioni del tecnico D’Aversa alla vigilia della partita.

“La squadra deve sempre andare in campo per vincere, ci arriva in buona condizione fisica e mentale. Non dimentichiamo che siamo sempre ad agosto. I ragazzi stanno dimostrando serietà e stanno mettendo molta intensità”.

CEESAY – “Sono abituato a scegliere la formazione un minuto prima. Non sono importanti solo gli undici che partono, ma tutti. Vedendoli in allenamento meriterebbero di giocare tutti”.

RAFIA – “Rafia secondo me rende meglio nella posizione di trequarti perché nasce trequartista “.

HJULMAND – “Si perde in giocatore importante, oggi mi concentro, però, su chi giocherà al suo posto: Ramadani o Berisha”

FASCIA CAPITANO – “Blin può essere il capitano, ma non è l’unico. Non è importante chi porta la fascia, ma quei quattro, cinque calciatori che fanno capire il senso di appartenenza e gestiscono lo spogliatoio e gli allenamenti per intensità e altro”

RAMADANI – “Non è un problema il fatto che ha viaggiato tanto. Della formazione non parlo, la scelgo un minuto prima”

STREFEZZA – “Tante soluzioni in attacco direi che non ne ho – afferma abbozzando un sorriso -. Strefezza ha le qualità per giocare in quel ruolo, ma ha giocato lì non perché non avessi altri giocatori. Poi Strefezza ha qualità sotto l’aspetto realizzativo e in quel ruolo penso possa fare bene”

Articoli correlati

Lecce, Pongracic a Rennes per le visite mediche. Ecco i convocati per il ritiro

Massimiliano Cassone

Lecce, problema cardiaco per Gonzalez che non parteciperà al ritiro

Massimiliano Cassone

New Basket Brindisi: arriva Arletti

Massimiliano Cassone

Il Lecce e la sua maglia profumano di Salento

Massimiliano Cassone

Nardò Basket, Andrea Pasca vive nel ricordo di chi lo ha amato

Massimiliano Cassone

Brindisi FC, parola d’ordine: guardare avanti. Definito lo staff tecnico

Redazione