Attualità

Al “Fazzi” Pet rotta e risonanza ferma: le scuse e le spiegazioni di Asl

Ospedale Vito Fazzi

LECCE – Torniamo a parlare dei disservizi al “Vito Fazzi” di Lecce per i quali nelle scorse ore il consigliere regionale Pagliaro aveva invitato i vertici della Asl e dell’ospedale a dare risposte puntuali nell’audizione che ha richiesto in Commissione Sanità.

Ebbene dopo il pressing, arrivano le scuse rivolte ai pazienti da parte dell’azienda sanitaria e le informazioni aggiornate sui macchinari rotti.

Riguardo alla PET, il cui guasto risale al 27 febbraio, la Asl fa sapere che nonostante due interventi effettuati a marzo dai tecnici specializzati, la diagnostica non ha superato i test di funzionalità e continua a presentare problemi. Si sta valutando – preannuncia – l’avvio di una procedura ad evidenza pubblica per il noleggio di una macchina mobile e intanto per i pazienti ricoverati e per le prime diagnosi urgenti è stata assicurata la prestazione tramite struttura privata accreditata nella città capoluogo, mentre i controlli di routine sono stati riprogrammati a 30 giorni.

In merito invece alla mancata funzione della risonanza magnetica cardiaca al Dea, la Asl annuncia infine che è stata riattivata proprio nei giorni scorsi, esattamente martedì.

Articoli correlati

“La corruzione spiegata i ragazzi”, presentato il libro di Cantone e Caringella

Redazione

Maturità, inizia il conto alla rovescia. Mons. Seccia ai ragazzi: siate speranza

Redazione

La storia di Lorenzo Leo: dal Salento all’Australia un viaggio di conoscenza e di vita

Redazione

Cane legato all’auto e ucciso, cresce l’indignazione

Redazione

Auto abbandonata in strada da mesi, interviene la Questura: rimossa

Redazione

Flussi turistici, previsioni incoraggianti: +2,79%. Sempre più stranieri

Redazione