Attualità

Non ammessi alla maturità ricorrono al TAR: promossi agli esami

LECCE – Due studenti di un liceo leccese non erano stati ammessi agli esami di maturità dai rispettivi consigli di classe. Il ricorso al Tar ha però permesso loro di sostenere comunque l’esame di Stato che è poi stato superato. Gli studenti, difesi dagli avvocati Leonardo Maruotti, Francesco Romano, Giovanni Erroi e Giuseppe Misserini, hanno impugnato al Tar la decisione dei professori richiedendo un provvedimento d’urgenza che il Tar ha accolto. Gli studenti hanno quindi sostenuto con riserva gli esami di maturità ed hanno ottenuto la sufficienza. Il Tar Lecce, in seguito all’esito positivo dell’esame, ha affermato che “Il superamento degli esami di maturità assorbe il giudizio negativo di idoneità espresso dal Consiglio di classe”.

Articoli correlati

La first lady turca in giro a Gallipoli

Redazione

Dopo gli atti intimidatori, inaugurato il bar simbolo di legalità e resilienza

Paolo Franza

Il sindaco Marchionna: “Gli eventi internazionali porteranno benefici a Brindisi”

Andrea Contaldi

G7, il monito del Papa ai grandi della terra: “Una politica sana opera per il bene comune”

Mary Tota

Amministrative Lecce: sarà ballottaggio Salvemini-Poli Bortone

Redazione

Tavolo in legno d’ulivo per i grandi del G7, Pagliaro: opera d’arte identitaria che materializza lo spirito della nostra legge

Redazione