Attualità

“L’Italia inizia qui”: sit-in per il mare e i pescatori di Leuca

LEUCA – “L’Italia inizia a Leuca e non finisce a Bari” è tra gli slogan che rappresentano le fondamenta del Movimento Regione Salento. Che oggi torna qui, proprio a Leuca, nel suo porto per sostenere e difendere i pescatori e il mare da un tipo di pesca massiva, com’è quella con la rete a circuizione, con cui vengono tirate su quantità enormi di pesca (soprattutto ricciòle). Il peschereccio siciliano che la pratica da giorni è acora ancorato a Leuca, mentre in porto, sulla terra ferma, c’è il sit-in organizzato dal Movimento, che ha radunato pescatori, amministratori, comuni cittadini per mettere un freno a questa pratica.

Il consigliere regionale Paolo Pagliaro, presidente del movimento, ha già presentato un’interrogazione urgente all’assessore alla Caccia e alla pesca, Pentassuglia, ma promette di non fermarsi.

Il peschereccio in questione è autorizzato a quel tipo di pesca; per questo è al legislatore che si chiede di intervenire, o al capo compartimento marittimo, per modificare o adattare al territorio una legge che è vecchia di 53 anni.

 

https://youtu.be/9gSxS4mcOHk

Articoli correlati

“Versi tra due mari”: pluripremiato l’Istituto Superiore Marzolla di Brindisi

Redazione

Letti bariatrici per obesi, mozione di Pagliaro per colmare carenza

Redazione

Contro il caporalato: regole ferree per tutelare lavoratori

Redazione

Fotovoltaico ed eolico selvaggio, il fronte del no è compatto

Redazione

Don Antonio Coluccia al Liceo per una lezione sulla legalità

Redazione

CLAAI Puglia: con la chiusura di parrucchieri ed estetiste si alimenta il lavoro nero e i contagi

Redazione