Ambiente

Puglia peggiore in Italia per abbattimenti di immobili abusivi

SALENTO- E’ un brutto primato quello della Puglia: è la regione d’Italia in cui gli immobili abusivi che dovrebbero essere demoliti rimangono in piedi. Solo 71 su 1.790 ordinanze, cioè solo il 4 per cento degli ordini di demolizione, è stato eseguito. Il Veneto, che ha la performance migliore, porta a casa il 66,8 per cento. A rendere noti i dati con il dossier “Abbatti l’abuso”, che fotografa la situazione dal 2004 (anno dell’ultimo condono) ad oggi, è stata Legambiente in occasione dell’arrivo di Goletta Verde in Puglia, a Trani.

Non è l’unico dato: la Puglia totalizza il 13,3 per cento degli illeciti a danno di mare e coste, con 2.965 infrazioni accertate, 2.686 persone denunciate e arrestate e 1.016 i sequestri effettuati dalle Forze dell’Ordine. Un Sos anche per l’erosione costiera: il 65% delle coste basse (pari a 370 chilometri, un terzo di tutto il litorale) è in pesante arretramento.

“L’evoluzione del litorale – spiegano dall’associazione- è stata fortemente influenzata fin dagli anni ’50 del secolo scorso sia dalla rimozione della duna costiera, sia dalla costruzione di importanti opere a mare, come sul litorale salentino adriatico, dove tra Santa Cesarea Terme, Roca, Torre dell’Orso e Otranto, la costa si sta ritirando anno dopo anno. Si è passati, infatti, dai soli 40 km di costa sabbiosa in arretramento a ben 195 km di spiagge in erosione, pari al 65% delle coste basse pugliesi”.

“Abbiamo bisogno di un cambio di direzione, che deve passare necessariamente per la tutela delle coste e del territorio – dichiara Ruggero Ronzulli, Presidente di Legambiente Puglia. La Puglia è una regione a vocazione turistica, l’abusivismo edilizio e l’erosione costiera stanno provocando non solamente un danno ambientale, ma anche economico”.

 

 

Articoli correlati

Ecosistema urbano, Lecce risale in classifica. Note dolenti: solare pubblico e uso del suolo

Redazione

Infiltrati da tutta Italia tra i manifestanti No Tap: vertice in Prefettura

Redazione

Tap, a Roma il documento di “attesa” dei sindaci. In Provincia pesano le assenze

Redazione

Ambiente, le associazioni suonano la sveglia ai politici

Redazione

Discarica di Cavallino, levata di scudi: rifiuti da fuori? Né ora, né mai

Redazione

1,3 miliardi per bonifica Ilva: il Tribunale di Losanna deciderà il 31 maggio

Redazione