Attualità

Photored di via Monteroni ancora accesi, il Comune: “Mai parlato di spegnimento”

LECCE– I photored di via Monteroni/viale Grassi, a Lecce, sono tuttora funzionanti. E lo resteranno almeno per un altro mese. Dunque, dopo la bagarre seguita alla pioggia di migliaia di multe e l’annuncio dello spostamento in altre zone della città, gli apparecchi non sono mai stati spenti, come in molti si aspettavano.

A sollevare la questione, in mattinata, è stato il consigliere di opposizione Andrea Guido, molto duro nel dire che “il Comune prende in giro tutti i leccesi. I photored sono sempre là, più attivi che mai e nessuno ha mai provveduto a spegnerli o a spostarli”. Così le multe, che in meno di due mesi hanno raggiunto quota 8.620, soprattutto per cambio di corsia, continuano ad essere elevate. E sono anche legittime, come confermato dalle diverse sentenze del Giudice di Pace sui ricorsi presentati dagli automobilisti sanzionati. Per Guido, quindi, “anche l’annuncio del consigliere Antonio Rotundo sulla valutazione dei presupposti per il ritiro in autotutela dei verbali emessi è una bugia stratosferica”.

Il vice sindaco e assessore alla Polizia Locale Sergio Signore tira dritto: “Il consigliere Guido, come non di rado succede, prende un abbaglio – dice -. Non abbiamo mai parlato di “spegnimento”, ma di spostamento per ragioni di opportunità dei photored di Via Monteroni/Viale Grassi e Viale Giovanni Paolo II. Una procedura che, come è facilmente intuibile, comporta dei tempi tecnici fra pratiche burocratiche e affidamento dei lavori. Abbiamo già iniziato i sopralluoghi nei siti di destinazione e, secondo i tempi stimati dalle ditte, lo spostamento dovrebbe avvenire entro il 20 luglio”.

E però anche dalla maggioranza vogliono vederci chiaro. Il capogruppo del Pd, Antonio Rotundo, ha inviato una pec al dirigente della polizia municipale Donato Zacheo a all segretario generale Annamaria Guglielmi, per chiedere con “urgente riscontro” copia degli atti attraverso i quali Zacheo ha disposto lo spostamento dell’apparecchio collocato sull’incrocio di viale Grassi con via Monteroni e via Massaglia. In commissione traffico, infatti, il comandante della municipale ha assunto l’impegno in tal senso e sono trascorsi dieci giorni.

 

 

 

Articoli correlati

Zes, Fitto: “Polemiche sterili, i fatti dimostrano che la misura è un successo”

Isabel Tramacere

Protesta contro l’Arneo: le associazioni incontrano il sindaco di Brindisi

Andrea Contaldi

Smontaggio della pista ciclabile a Brindisi: la soddisfazione delle associazioni

Andrea Contaldi

Porto di Frigole e Darsena di San Cataldo, accelerata per la riapertura entro agosto

Isabel Tramacere

Carenze ospedale Gallipoli, Pagliaro: riscontro sconfortante in Commissione Sanità

Redazione

Il sindaco di Lecce nella Capitale: incontro con i ministri Fitto, Sangiuliano e Valditara

Redazione