Attualità

Vaccino antiCovid, è il turno delle scuole superiori: “Gli alunni hanno fame di normalità”

LECCE  – Alle prese con caos trasporti, ordinanze, ricorsi al Tar, circolari che si susseguono a tambur battente in base a questa o quella indicazione del Ministero prima e della Regione poi, le scuole secondarie di secondo grado sono incappate, per prime, nel caos gestionale della pandemia. E adesso, dopo le scuole dell’infanzia e quelle primarie, è arrivato anche il loro turno di vaccinazione anti-Covid. Le dosi somministrate, lo ricordiamo, sono AstraZeneca, indicate per gli under 65.

Nelle scorse ore a inaugurare questo ciclo di vaccinazione è stato l’istituto Tecnico Professionale “De Pace” a Lecce, in mattinata è stata la volta del Liceo Classico “Palmieri” e domani mattina (venerdì 5) è il turno dell’ITES Olivetti.

In ogni scuola sceglie un’area da adibire a sala d’attesa, in uno spazio in grado di garantire il distanziamento interpersonale. Poi, uno alla volta, si accede nella classe allestita a mo’ di ambulatorio. Al Palmieri, questa mattina, sono stati i dottori Antonio Mazzei e Anna Tardio a procedere alla somministrazione delle dosi.

“In queste ore qui è tornato il sorriso” commenta la dirigente, Loredana Di Cuonzo.

Articoli correlati

Bollettino Covid: 5.578 nuovi casi, 14 decessi

Redazione

Il Comune di Lecce rischia il dissesto: la Corte dei Conti non approva il piano di riequilibrio

Redazione

Ztl, tabellone luminoso non funzionante: “Segnaletica equivoca. Non si proceda con le contestazioni”

Redazione

Delle Rose: aiutate gli animali dei circhi

Redazione

Spagna: per consolidare il commercio occorre incentivare la fascia media

Redazione

“Non siamo invisibili”: il mondo della cultura e dello spettacolo si mobilita

Redazione