Attualità

Associazione Vieni al punto! – Inaugurazione online e premiazione del contest

LECCE- Si è tenuta mercoledì 24 febbraio sera rigorosamente on line l’inaugurazione dell’Associazione Vieni al punto! Durante la serata è stata presentata l’Associazione Vieni al punto! di recentissima costituzione e gli obiettivi che si propone che sono quelli di supportare i giovani, in particolare quelli con disabilità e con svantaggio sociale, nel raggiungere il maggior livello di autonomia e consapevolezza possibile nella sfera della sessualità, genitorialità e della socializzazione attraverso giochi, incontri tematici, aperitivi e consulenze a domicilio da parte dei professionisti.

Vieni al punto è stata ideata ed è presieduta da Serena Grasso con la collaborazione di Azzurra Carrozzo ( psicosessuologa), Tamara Pentassuglia ( psicologa), Simone Placì ed Elisa Perrone ( terapisti occupazionali) e Sempre nella stessa serata si è svolta la premiazione del Contest “Sono abile&desiderabile” che ha previsto ricchi premi quali: un libro erotico, un gioco di società e un reggi carte per chi ha difficoltà a reggerle con le mani. Il popolo dei social ha premiato con il maggior numero di Like Riccardo Cesano da Lecce nella sezione Mister, Valentina De Palo da Ruvo di Puglia nella sezione Miss e Daniele Grasso da Milano referente del gruppo “ Kiss”. La giuria tecnica composta da Azzurra Carrozzo, Tamara Pentassuglia ( psicologa), Simone Placì ha poi sottoposto i vincitori ad un gioco quiz sulle tematiche sessualità, autonomia e socializzazione. Ed è attraverso il gioco e il talk online che ci si è confrontati senza tabù, pregiudizi e stereotipi.

La serata è stata condotta dalla Presidente dell’Associazione Serena Grasso che dichiara: “Vieni al Punto attraverso le donazioni delle persone delle aziende e degli Enti vuole regalare ai giovani (con disabilità e svantaggio sociale) la libertà della partecipazione, del piacere sessuale, della socializzazione e di vivere con il maggior livello di felicità, consapevolezza, autonomia e indipendenza possibile perchè “Da soli si va veloci, insieme si va lontano!”.

Articoli correlati

Lecce 2050: in un corto i grandi temi per progettare una città euro-mediterranea

Erica Fiore

Assistenza sanitaria estiva, rete potenziata: 20 postazioni e 6 ambulanze

Erica Fiore

Una rete per contrastare le povertà educative, l’evento finale a Le Costantine

Barbara Magnani

Morandi e Fiorello in giro per il Salento

Elisabetta Paladini

A Don Antonio Coluccia il premio Ipogeo 2024

Redazione

A Casarano l’abbraccio a difesa del “Ferrari”

Isabel Tramacere