Attualità

Porto Taranto, il Tar: i lavori per il rilancio possono continuare

TARANTO- Con sentenza pubblicata nella giornata di ieri, il Tar Lecce ha confermato la legittimità dell’affidamento dei lavori per l’allargamento della banchina di levante del Porto di Taranto. Sono stati respinti due ricorsi proposti dalla ditta Doronzo Infrastrutture di Barletta ed è stata confermata l’aggiudicazione in favore della società di Salerno RCM Costruzioni, difesa in giudizio dall’Avv. Luigi Quinto.

Possono pertanto proseguire i lavori, la cui ultimazione è fissata per il prossimo luglio 2020.Si tratta di lavori di importanza strategica per il rilancio del polo portuale di Taranto, di importo di 20 milioni di euro, che prevedono l’allargamento e l’adeguamento strutturale della banchina di levante del molo San Cataldo e della calata 1 del Porto al fine di incrementare le attività connesse sia al traffico passeggeri che a quello commerciale.

Articoli correlati

Quinto: perché il ponte di Genova in un anno e la 275 bloccata da 17 anni?

Redazione

Ripartono le scuole e anche il nuovo orario di FSE

Redazione

Allarme tumori, “Si muore di più nella prima infanzia a Taranto e a Lecce”

Redazione

Calimera: l’ Aula Consiliare a disposizione dei laureandi

Redazione

Lilt: durante la pandemia, più morti per cancro. Unica arma: la prevenzione

Redazione

“Cartelle pazze”, 3 consiglieri iniziano uno sciopero della fame

Redazione