Attualità

Il Tar: sì al consiglio comunale da remoto

CORIGLIANO D’OTRANTO – Il Tar dice sì al consiglio comunale da remoto. A Corigliano d’Otranto, l’opposizione aveva contestato la decisione, data la pandemia, di svolgere le sedute del consiglio in streaming. Ora i giudici amministrativi hanno dato ragione alla maggioranza, guidata dalla sindaca Dina Manti.

A novembre scorso, la minoranza ha presentato ricorso lamentando una scarsa partecipazione attiva all’esercizio della democrazia.

Il Tar ha però accolto le tesi difensive dell’avvocato Antonio Aventaggiato, che rappresenta il Comune, respingendo  il ricorso. “Le visualizzazioni del consiglio comunale del 30 novembre -fa sapere l’amministrazione- hanno superato i 1.500 utenti. Pertanto la partecipazione ha trovato concreta attuazione”.

 

 

 

 

Articoli correlati

Manovra finanziaria, quali saranno i vantaggi per il sud?

Redazione

A Lecce caso di malattia West Nile (febbre del Nilo), l’Asl: situazione sotto controllo

Redazione

I geometri presentano “Pane!…Pace”, il libro del prof. Coppola

Redazione

Con l’Ora Solare, attenzione alla “Sindrome da fuso orario”

Redazione

Raccolta “umido” a rischio? Domani riunione in Regione per cercare soluzione

Redazione

Sanità, alla Puglia 211 milioni in più del Fondo Nazionale. “Ancora insufficienti”

Redazione