Attualità

Lecce, troppi locali non in regola. Gli esercenti: “Si attivino più controlli anche da parte dell’Asl”

LECCE- “Presunte salumerie trasformate in pub”: si tratta di ben 149 locali leccesi, su cui ora il Comune ha deciso di studiare delle misure ad hoc. Nel frattempo gli esercenti in regola chiedono un incremento dei controlli e occhi più attenti anche da parte dell’Asl. “Siamo stanchi-dicono-di questa concorrenza sleale e ci meravigliamo che l’amministrazione si sia accorta solo ora di tutto questo. Tuttavia dubitiamo che in molti possano mettersi in regola, visto che nella maggior parte dei casi si tratta di locali piccoli non in grado di avere tutti i servizi presenti normalmente in pub o ristoranti”.

Articoli correlati

Elezioni comunali, verifica delle sezioni 26 e 35

Redazione

Politica e impegno, Giacinto Urso festeggia 99 anni

Redazione

Mondiali di Hyrox: risultati di tutto rispetto per i sessantenni salentini Franco e Massimo

Redazione

Partono le iniziative del “Tavolo di coordinamento NOG7”

Andrea Contaldi

Il G7 come riscatto per il territorio

Andrea Contaldi

Eseguiti nei tempi previsti i lavori stradali per il G7

Andrea Contaldi