AmbienteAttualità

Morte gruista ex Ilva, indagata Arcelor Mittal

TARANTO – È salito a dieci il numero degli indagati dalla procura di Taranto per la morte di Cosimo Massaro, il gruista di ArcelorMittal morto il 10 luglio scorso dopo che la gru sulla quale stava lavorando al porto di Taranto si è spezzata per una tempesta precipitando in mare.

Ai nove già iscritti nel registro degli indagati si è aggiunta anche la società ArcelorMittal Italia: le ipotesi di reato sono di concorso in omicidio colposo e rimozione o omissione dolosa di cautele contro gli infortuni sul lavoro.  Il corpo di Massaro fu recuperato dopo tre giorni di ricerche nelle acque del porto.

Articoli correlati

Acqua viola nei canali e odore acre a Montesano: enti in allerta- Il video

Redazione

La muffa divora la casa popolare: “Ambiente malsano, invivibile”

Redazione

Stato di agitazione personale integrazione scolastica: chiesto incontro urgente

Redazione

40 mila utenti e una sola Guardia Medica: “è inaccettabile”

Redazione

Stasera nuovo appuntamento con “Controvento-Attenti a quei due”

Redazione

Raffica di multe a domicilio? Zacheo: “Sono lettere pre-ruolo a tutela del cittadino”

Redazione