Attualità

Sicurezza, Silp Lecce: nel Salento un solo rinforzo

LECCE– “Sono partite anche per la nostra provincia le aggregazioni per i rinforzi estivi. Con qualche sorpresa”. Antonio Ianne, segretario generale del Silp Cgil Lecce, torna sulle aggregazioni estive per garantire sicurezza al territorio, in particolare a Gallipoli, nel periodo di maggiore afflusso di turisti. E dà due notizie: una buona ed una cattiva. Da un lato c’è un ripensamento sulle modalità di impiego delle unità provenienti dal Reparto Prevenzione Crimine di Lecce: in questo caso l’intervento del Silp di inizio mese è stato provvidenziale per rendere l’intervento richiesto ai sei agenti più consono alle loro mansioni. Dall’altro lato c’è un problema di non poco conto: le unità esterne (provenienti da Roma) assegnate al Commissariato di Gallipoli sono appena 2, ma “spalmate” su due periodi; uno di essi lavorerà in questa provincia dal 19 luglio al 3 agosto, mentre l’altro dal 4 al 19 agosto. Ciò significa che in realtà nel Salento è arrivato un solo agente in più per garantire maggiore sicurezza durante l’estate, visto che gli altri movimenti sono interni (6 agenti dalla Questura di Lecce al Commissariato di Gallipoli).

La sicurezza è una cosa seria, ma ad oggi alcun gesto concreto è stato compiuto da questo Governo. Per questo motivo, la segreteria provinciale di Lecce del Silp Cgil parteciperà convintamente all’iniziativa nazionale del prossimo 25 luglio in piazza Montecitorio #riordinosimanoncosi #contrattosubito.

Articoli correlati

Via Gallucci poco sicura per i pedoni, dopo la denuncia spuntano nuove strisce

Redazione

Concessioni demaniali, la provocazione del Codacons: “Spiagge private gratis”

Redazione

Curare i tumori pediatrici con farmaci sperimentali: l’obiettivo del Policlinico di Bari

Mariella Vitucci

Premiato uno studente del Cezzi De Castro Moro di Maglie al Festival Internazionale dell’Economia di Torino

Mario Vecchio

Quinto: “La commissione elettorale si trasforma in un seggio”

Antonio Greco

Brindisi – In cerca di alloggi per le forze dell’ordine

Mimmo Consales