Politica

Il Viceministro dell’Economia convoca i sindaci, loro disertano

LECCE – “L’obiettivo, lo abbiamo ribadito più volte, resta quello di abolire le Province”. Arriva dritta al dunque il Viceministro dell’Economia e Finanze Laura Castelli che in mattinata, proprio nella sede della Provincia, ha chiamato a raccolta i rappresentanti istituzionali del Leccese. Con loro avrebbe voluto dibattere sulle politiche che il Governo intende mettere in campo per gli enti locali. Peccato, però, che alla convocazione del Movimento 5 Stelle abbia risposto soltanto il primo cittadino di Cannole.

L’incontro tecnico si è svolto a porte chiuse alla presenza del numero uno di Palazzo dei Celestini nonché sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, una delegazione di parlamentari penstallati e i consiglieri provinciali di Tricase, Galatone, Copertino, Matino e Guagnano, ognuno delegato in rappresentanza del proprio Comune. A loro il Viceministro ha ribadito l’impegno del Governo a supporto  degli enti locali.

Il presidente Minerva, dal canto suo, ha rimarcato la necessità di una maggiore presenza dello Stato al fianco delle piccole realtà territoriali. “Troppo poche le risorse a disposizione degli enti -ha detto-  bisogna fare squadra”.

Articoli correlati

Gasparri: “Telerama racconta la verità. Emiliano ha dato incarico a Stefanazzi di intimidire la Prefettura”

Redazione

Incontro segreto di Emiliano a Lecce: la Poli presenta un esposto in Procura, i Dem vanno dal Prefetto

Redazione

Ballottaggio, incontro “segreto” con vertici Asl e dirigenti medici

Sergio Costa

Centrodestra: “Emiliano chiama alle armi i primari della Asl pro Salvemini”

Sergio Costa

Mrs, due importanti ingressi a Bagnolo del Salento: il vicesindaco Matteo Cutazzo e Martina Cutazzo

Redazione

Poli-Salvemini: i comizi di chiusura in piazza Sant’Oronzo

Sergio Costa