Attualità

Cassa integrazione in calo in provincia di Lecce

LECCE- Cassa integrazione in calo nel primo semestre dell’anno in provincia di Lecce. Secondo il 6°Rapporto elaborato dalla Uil – Servizio Politiche del Lavoro, su dati Inps, le ore complessivamente autorizzate alle aziende salentine da gennaio a giugno ammontano al 41,8 per cento in meno rispetto allo stesso periodo del 2017. Il calo registrato a Lecce e provincia è comunque in linea col dato regionale (Taranto -82,8%, Foggia -37,9%, Brindisi -7,2%, Bari – 36,5%) e nazionale (-34,4%). «La flessione di cig registrata a giugno e nel primo semestre è consistente e questo potrebbe farci ben sperare -commenta il segretario generale Uil Lecce, Salvatore Giannetto- Al contempo preoccupa il dato della disoccupazione generale, che in Puglia si attesta attorno al 19.5%, mentre quella giovanile continua a superare il 50%, il che mette in evidenza una vera e propria piaga sociale con il forte il rischio che “saltino” più generazioni. Il quadro generale ci costringe ad essere molto cauti, dunque, anche quando si registrano dati apparentemente positivi». Da qui l’appello del segretario generale Uil: «Servono investimenti mirati a creare posti di lavoro stabili».

Articoli correlati

“Follow me!” Il volontariato al tempo dei social

Andrea Contaldi

Punto d’incontro tra le aziende e la base logistica dell’Onu

Andrea Contaldi

Ex ospedale Poggiardo: Pagliaro: “Criticità irrisolte dopo 14 mesi da mia ispezione”

Redazione

Maturità 2024, oggi la prima prova: studenti soddisfatti

Elisabetta Paladini

Salento in bus: riparte il servizio

Antonio Greco

Lupiae Servizi, la dura replica di Pagliaro dopo l’attacco di Salvemini

Sergio Costa