AttualitàCultura

Torre di Belloluogo, l’indignazione dopo il nostro servizio

LECCE- Dopo il nostro servizio sul degrado in cui versa la Torre di Belloluogo sono arrivate subito delle reazioni indignate. La prof.ssa Carla De Nunzio, presidente e socio fandatore dell’Osservatorio Torre di Belloluogo e promotore fin dal 1993 delle infinite e strenue iniziative per il recupero e la fruizione pubblica annuncia una protesta eclatante.
“Avendo visto oggi con orrore e disgusto quanto evidenziato nel servizio trasmesso dal telegiornale di Telerama nell’edizione delle ore 14.30 – dice- in cui si rende palese l’intollerabile e indecoroso stato in cui versa il complesso monumentale della Torre di Belloluogo, preannuncio una clamorosa iniziativa di protesta e un esposto-denuncia presso tutte le sedi opportune in difesa del prezioso sito storico-artistico.
Povera Torre di Belloluogo…. in che mani sei finita!!!!” è il commento invece di Beniamino Piemontese. “Usata e abusata sempre e solo come una discarica….Ma la colpa maggiore ce l’ha il Comune di Lecce che ha voluto lavarsi le mani della tua sorte”.

Articoli correlati

Lecce, taglio del nastro in città: ecco Concentrix

Redazione

Lungomare Gallipoli, dalla commissione nessuna rassicurazione. I commercianti: stagione a rischio

Redazione

La regista Cinzia TH Torrini racconta la “sua” Gianna

Barbara Magnani

Una casa per Gioele, anche il sindaco chiede aiuto

Redazione

Affetto da tetraparesi dalla nascita: “Fatemi continuare le cure in America”

Redazione

Fuoco dall’auto in marcia: paura sulla Lecce-Maglie

Redazione