CronacaEventi

Ora anche il Salento ha la sua birra con l’orzo a km0

LEVERANO- Anche il Salento ora può dire di avere la sua birra, al cento per cento prodotta qui, perché fatta con l’orzo a km0, quello dei campi di Leverano. La mietitura di buon’ora s’è trasformata in festa. Con la consapevolezza che dietro una birra artigianale che il territorio ora può vantare c’è anche tanta ricerca.
La sperimentazione è durata tre anni, sotto l’occhio vigile dell’Università del Salento. Il progetto, infatti, è nato nel 2013 con il DiSTeBA (Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali) e ha l’obiettivo di creare un prodotto sempre presente su tutte le tavole con materie prime locali, pur non essendo tipicamente salentino.

Grazie alle analisi svolte nei laboratori di DiSTeBA, si è evidenziato che se coltivate nel Salento, le nuove varietà di orzo da birra raggiungono alti livelli di qualità maltaria. Concerti e Odyssey si sono dimostrati ottimi tipi di orzo per qualità del malto e produttività e dal 2015 sono stati seminati per la produzione di granella.

Articoli correlati

Smart Hackaton: al via a una maratona informatica per rendere accessibile la città

Redazione

Mazze e bastoni e l’assalto agli ultrà avversari: Daspo per 19 neretini

Redazione

Cade dalla scogliera a S.Caterina, grave un 53enne

Redazione

Tragedia sulla litoranea Torre Vado-Patù: morto 48enne

Redazione

Yacht contro diga, muore un naufrago

Redazione

Pedopornografia: la Polizia postale arresta un 45enne di Taranto

Redazione