CronacaPolitica

Buone prassi anti Xylella, la Provincia dirama le misure fitosanitarie

BARI- Riunitosi nei giorni scorsi, il Coordinamento Provinciale “Emergenza Xylella” della Provincia di Lecce allargato alla partecipazione degli esperti che ne fanno parte, ha diramato delle misure fitosanitarie per il contenimento della “xylella” medesima.
Gli impianti di olivo devono essere condotti nel rispetto di queste buone prassi:
1)     negli oliveti asintomatici gli interventi di potatura devono essere effettuati ogni 2 anni;
2)     negli oliveti con sintomi iniziali di infezione gli interventi di potatura devono essere tempestivi e mirati alla eliminazione delle parti visibilmente infette, recidendo i rami 60 cm al di sotto del disseccamento visibile;
3)     negli oliveti infetti / sintomatici occorre eseguire potature straordinarie severe, con la rimozione periodica della nuova vegetazione post-intervento, compresi i polloni, allo scopo di evitare alla nuova vegetazione di trasmettere ulteriormente il vettore;
4)     per gli ulivi monumentali sarà necessario intervenire con potature straordinarie ma conservative della natura di pregio dell’albero (tronco, branche principali e secondarie), con eliminazione esclusivamente della vegetazione infetta.

Inoltre nelle zone di contenimento della provincia di Lecce è obbligatorio eseguire su tutte le piante considerate come accertatamene infette potature straordinarie e rimozioni dei polloni, con potature annuali su tutta la superficie olivetata.

Articoli correlati

Rissa alla Camera: il deputato salentino Donno, colpito, esce in carrozzina

Redazione

Salvemini: pronti al ballottaggio

Redazione

Moglie denuncia i maltrattamenti, marito si reca in caserma e viene arrestato

Redazione

Rapina violenta in casa di un’anziana: una condanna e un’assoluzione

Redazione

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Pagliaro: “Risultati straordinari ottenuti dal Movimento Regione Salento”

Redazione