CronacaPolitica

La Petroceltic rinuncia alle trivellazioni, Emiliano: “Una grande vittoria”

BARI- Una buona notizia per la puglia ma anche per il salento: la Petroceltic ha deciso di rinunciare al permesso di ricerca,con le trivellazioni, al largo delle isole Tremiti. Uno dei luoghi più belli della nostra regione è quindi salvo.
La società ha presentato al Mise istanza di rinuncia, sottolineando come “essendo trascorsi 9 anni dalla presentazione dell’istanza, periodo durante il quale si è registrato un significativo cambiamento delle condizioni del mercato mondiale, quindi del prezzo del petrolio, Petroceltic Italia ha visto venir meno l’interesse minerario al predetto permesso”. Il Mise ha accolto “con rispetto” la rinuncia Si tratta, spiega, “di un passo indietro che risponde ad esigenze industriali strategiche della società di cui il ministero prende atto”.

“Spero adesso che, grazie anche a questa scelta – dice il ministro Federica Guidi – venga messa una volta per tutte la parola fine a strumentalizzazioni sul tema delle attività di ricerca in mare che erano infondate già prima e che lo sono, a maggior ragione,dopo la decisione della Petroceltic”. La decisione è stata accolta con grande soddisfazione da tutti coloro cheda sempre si battono per la salvaguardia del nostro mare. “Una grande vittoria”, ha commentato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano: “Vengono premiati il nostro modo ragionevole, intelligente, l’unità del popolo pugliese con il popolo italiano”

Articoli correlati

Renzi gioca in casa di Emiliano in sua assenza. Tour in treno solo a metà

Redazione

Omicidio Trepuzzi: la Procura chiede il giudizio immediato per Spagnuolo

Redazione

“Prato” in spiaggia? Il Sindaco: “Stop a metodi fai da te. I turisti abbiano pazienza. Venerdì sopralluogo”

Redazione

Ugento, 77enne in manette per violenza sessuale

Redazione

Salvò passeggeri sulla nave in fiamme: dopo la medaglia, Lecce applaude il suo eroe

Redazione

Dimagrimento lampo con prodotto “miracoloso”? Alessandra Amoroso: “Tutto falso. Non credete a niente di tutto ciò”

Redazione