CronacaEconomiaPolitica

La Cgil a D’Autilia: “Serve un confronto, eleviamo i toni”

LECCE- “Cgil è la casa dei lavoratori e tutela gli interessi dei lavoratori” è la replica del sindacato alle dichiarazioni di Damiano D’Autilia, amministratore unico di Alba Service, partecipata della Provincia di Lecce.
“Qualcuno vuole a tutti i costi buttare in rissa una vicenda molto delicata che coinvolge migliaia di lavoratori, interessati nel processo del riordino delle province, mettendo a rischio i loro posti di lavoro. Lungi dal voler fare del confronto democratico un’aula di tribunale, abbiamo quindi bisogno di sapere qual è lo stato di salute delle Partecipate della Provincia di Lecce, ma questo non è possibile finché gli amministratori di quelle aziende rifiutano il confronto su queste questioni”.

La Cgil auspica quindi che si abbassino i toni e che si elevi il livello di confronto e di sinergia tra parti sociali e istituzioni, al fine di gestire al meglio il percorso complicato della Legge di condividere, per quanto possibile, un’idea concreta di quale sviluppo possa portare a rigenerare il nostro territorio.

Articoli correlati

Sangiuliano a Bari per Romito: “Pronto a fare il suo assessore alla cultura”  

Redazione

Brindisi – in 19 chiedono il ritiro delle deleghe assessorili

Mimmo Consales

Ballottaggio: stretta di mano tra Poli Bortone e Ciucci

Sergio Costa

Dai vigili del fuoco l’allarme al Prefetto: “mancano mezzi e personale”

Redazione

Parcheggi, Salvemini contro i 5mila posti promessi da Poli

Sergio Costa

L’allarme dell’Antimafia: “Boom di droghe sintetiche e turismo sorvegliato speciale”

Erica Fiore