CronacaEventi

L’ictus si può prevenire, basta saperlo

LECCE- Come recitava un vecchio slogan, “prevenire è meglio che curare”. E oggi, grazie alla tecnologia, alla strumentazione sempre più all’avanguardia e alla professionalità indiscutibile degli addetti ai lavori, la prevenzione è alla portata di tutti.

Come per l’ictus cerebrale, considerata, a livello mondiale, la terza causa di morte, e la prima di invalidità. Al Fazzi di Lecce esami e controlli per tutti, nella giornata dedicata, appunto, alla prevenzione.

Cos’è l’ictus? E’ una lesione cerebro-vascolare causata dall’interruzione del flusso di sangue al cervello dovuta ad una ostruzione o alla rottura di un’arteria. In entrambi i casi, si ferma o comunque di interrompe il flusso di sangue e i neuroni, privati dell’ossigeno e dei nutrimenti necessari anche solo per pochi minuti, cominciano a morire.

Come un attacco di cuore, l’ictus può colpire improvvisamente, spesso senza preavviso e senza dolore. Ecco perchè riconoscere i sintomi e affidarsi a screening preventivi diventa un passaggio fondamentale per evitare il peggio.

Da anni, sul territorio, opera ALICE, un’associazione nata per contrastare l’ictus cerebrale, che ha, tra gli obiettivi, quello di informare, sensibilizzare e aggiornare i cittadini sui rischi e le conseguenze della malattia.

Articoli correlati

Lecce, truffa da 67 milioni di euro con i Superbonus 110. Dodici indagati

Mario Vecchio

Cocaina in camera da letto, arrestato un 43enne

Redazione

Azzannata da un cane di grossa taglia, non ce l’ha fatta la donna di 98anni

Redazione

Distribuiva online banconote false in Italia e all’estero: arrestato

Redazione

Droga, 31 arresti e maxi sequestro di beni da 2 milioni

Erica Fiore

Incidente in tangenziale est: perde il controllo dell’auto e finisce contro lo spartitraffico

Redazione