CronacaPolitica

Marò, i parlamentari: “La pena di morte è un attacco all’Italia”

TARANTO- L’applicazione della legge antiterrorismo sul caso marò è un attacco all’Italia. A ormai quasi due anni da quel 15 febbraio, 16 parlamentari di Camera e Senato, tra cui la parlamentare tarantina di Sel Donatella Duranti, hanno raggiunto l’India.

Una missione che si è conclusa  con il saluto ai due militari Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, nella sede dell’ambasciata italiana. Ai due militari i parlamentari hanno ribadito che la vicenda è una priorità per il governo italiano. Inoltre ai due marò è stata mostrata la rassegna stampa con tutti gli articoli sulla vicenda. Un colloquio durato circa un’ora.

Una visita per la quale i due militari hanno espresso gratitudine: “Non immaginate neanche – hanno affermato ai parlamentari – quanto sia stata importante per noi questa missione, per il suo carattere unitario e perchè ci ha fatto sentire la voce dell Italia”. 

Articoli correlati

Trovato cadavere in auto: giallo nelle campagne tra Manduria e Avetrana

Redazione

Irregolarità nel test di medicina? Indaga la Digos

Redazione

Camion perde il carico, disagi alla circolazione

Redazione

Sparatoria tra germani, in manette fratello maggiore

Redazione

Lutto nel mondo della cultura salentina, è morto Antonio Cassiano

Redazione

Il Salento perde il Frecciarossa: “Ennesima vergogna”

Redazione