CronacaPolitica

Consales: “Resto sindaco per senso di responsabilità”

BRINDISI- “Sono fiducioso nell’operato della magistratura”, dice il sindaco di Brindisi Mimmo Consales che forte della sua maggioranza decide di andare avanti nonostante le vicende giudiziarie che lo hanno investito negli ultimi giorni.
Parla, turbato ma sicuro delle sue ragioni il sindaco in una conferenza convocata ad hoc per chiarire la sua posizione dopo l’ultimo avviso di garanzia ricevuto per abuso d’ufficio, ricettazione e riciclaggio. L’inchiesta riguarda un debito contratto da Consales con Equitalia, pagato in maniera irregolare, secondo i magistrati titolari del fascicolo: il sindaco ha versato una parte dei 315 mila euro in contanti: 20 mila euro. Un debito vecchio di oltre 30 anni per il quale a breve ci sarà la sentenza della cassazione.

E poi il sindaco ricorda anche gli altri avvisi di garanzia ricevuti: anche queste vicende per le quali non mi sento in alcun modo responsabile:”Vado avanti, conclude Consales, è il futuro della città a richiederlo, ma ne andrò a casa se la mia posizione dovesse creare imbarazzo a qualcuno”.

Articoli correlati

Rissa al parco per la “taglia del cane”, padroni in ospedale

Redazione

“Un Trasporto Per Tutti”, ma con lacune da risolvere

Redazione

Danno alle fiamme un’auto per colpire il market: mistero in città

Redazione

Insulti omofobi a 17enne: video incastra due ragazzi

Redazione

Proiettili all’ex Prefetto di Lecce Claudio Palomba

Redazione

Ilva, Ambiente svenduto: domiciliari per Fabio Riva

Redazione