CronacaEvidenza

Commercio abusivo in riva al mare, controlli e denunce della GdF

LECCE – Monili, capi d’abbigliamento, ombrelloni, aquiloni, giocattoli, occhiali da sole, costumi da bagno e teli da mare venduti abusivamente. Ma anche occupazione abusiva della spiaggia con ombrelloni e lettini.
Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Lecce, in concomitanza con l’arrivo di migliaia di turisti verso le località di villeggiatura della provincia, ha intensificato i servizi di controllo del territorio attivando un piano mirato di interventi finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei fenomeni dell’abusivismo commerciale e delle altre forme correlate di illegalità.
Lungo entrambe le litoranee, sono stati individuati 10 venditori ambulanti abusivi e sequestrati circa 35 mila articoli di varia natura. Ai responsabili dell’illecita attività di commercio ambulante sono state contestate le relative violazioni amministrative e applicate le conseguenti sanzioni pecuniarie. I militari della Tenenza di Porto Cesareo hanno eseguito un intervento operativo sul litorale ionico, in località Lido degli Angeli, nei confronti di un’impresa operante nel settore balneare, accertando la presenza di ombrelloni irregolarmente posizionati su una porzione di spiaggia destinata al libero accesso, in maniera tale da indurre i bagnanti nella convinzione di trovarsi di fronte a un vero e proprio lido. Gli approfondimenti investigativi hanno consentito di appurare che il menzionato operatore era in possesso di una concessione per il solo noleggio di attrezzi mobili a richiesta della clientela. All’esito del servizio i militari hanno, pertanto, proceduto al sequestro penale di 21 ombrelloni e 29 lettini con il deferimento all’Autorità Giudiziaria del titolare dell’esercizio per l’ipotesi di abusiva occupazione di circa 550 metri quadrati di spazio demaniale.
Altro settore finito nella lente di ingrandimento dei controlli delle fiamme gialle salentine è quello degli spostamenti effettuati dai turisti da una località all’altra che debbono essere svolti nella totale sicurezza. Per questo motivo i finanzieri gallipolini hanno voluto approfondire il tema delle “navette abusive” e aumentare i controlli, individuando 2 veicoli, i cui conducenti sono stati sanzionati per violazioni del codice della strada. Nei confronti degli stessi sono in corso approfondimenti al fine di accertarne la posizione reddituale. I risultati di servizio sopra evidenziati sottolineano il costante e quotidiano impegno delle Fiamme Gialle salentine nella lotta all’abusivismo commerciale e all’illecita commercializzazione di prodotti contraffatti, forme di illegalità economica che alterano le regole del mercato, danneggiano i commercianti onesti e alimentano i circuiti dell’evasione fiscale, del lavoro nero e del riciclaggio.

Articoli correlati

Tragico scontro in autostrada, muoiono il fratello e la cognata del prefetto di Foggia

Redazione

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Lecce, il portiere Viola ceduto al Team Altamura

Tonio De Giorgi

Ospedale Covid Bari, indagati per corruzione e falso Lerario, Mercurio e altri 8

Redazione

Immersione fatale: muore sub di 62 anni a Santa Caterina

Erica Fiore

Sequestri in riva al mare: a Porto Cesareo sigilli ad un lido abusivo, a Tricase ad un ristorante

Erica Fiore