AttualitàCronaca

“Mare Sicuro” nel vivo: si rispettino regole e ambiente

GALLIPOLI – Ha preso il via a metà giugno scorso e proseguirà fino al 17 settembre prossimo. E’ l’operazione estiva “mare sicuro 2023” della capitaneria di porto che vede impegnati donne e uomini in servizio su tutti gli uffici marittimi presenti sul territorio regionale. Un impegno senza sosta e costantemente monitorato tanto che a Gallipoli è giunto il contrammiraglio della capitaneria di Puglia e Basilicata Vincenzo Leone che abbiamo incontrato su un battello nel corso di un servizio di controllo in mare.

125 persone salvate, 2500 interventi, 400 uomini in più, 25 nuovi mezzi a supporto. Sono solo alcuni dei numeri registrati nella prima parte dell’operazione.

L’estate dunque rappresenta il momento di massima fruizione delle spiagge e del mare da parte della collettività ed il personale della guardia costiera è chiamato in prima persona a garantire lo svolgimento sereno e sicuro delle attività balneari intervenendo, se necessario, per censurare e reprimere condotte illecite nonché assicurare la fruizione del mare e delle attività balneari in totale sicurezza e tranquillità. Mai sottovalutare l’insidia mare e tenere alta l’attenzione, aspetti evidenziati dal comandante di Gallipoli, Francesco Perrotti che ha sollevato la questione relativa alla mancanza di educazione alle regole tanto che la maggior parte degli interventi vede coinvolti minori.

Articoli correlati

Fdi: “Inchiesta Covid è il fallimento della gestione della pandemia. Emiliano chieda scusa”

Redazione

Tragico scontro in autostrada, muoiono il fratello e la cognata del prefetto di Foggia

Redazione

In Puglia nel 2023 registrati 3.643 reati ambientali

Redazione

Corsa a due per la presidenza del Tribunale

Redazione

Lecce, riapre alla circolazione via Vito Carluccio

Redazione

Ospedale Covid Bari, indagati per corruzione e falso Lerario, Mercurio e altri 8

Redazione