Sport

Taranto, si va avanti con Bifluco e Mastromonaco. Programmata amichevole col Foligno

Bifulco e Mastromonaco

TARANTO – Si riparte, in casa Taranto è tutto pronto per il secondo campionato di fila in serie C, nel girone C, con il solito obiettivo: prima una salvezza tranquilla, poi sognare in grande. Si inizia con il Foggia in casa, il 3 settembre. Poi, la prima trasferta sarà in quel di Picerno.

Il 22 ottobre i rossoblù andranno a Catania, mentre la sfida contro la neopromossa Brindisi è in programma il 19 novembre. Il girone d’andata si chiude con la sfida con il Latina.

Proprio dal Latina si attende l’ufficialità dell’operazione in uscita che riguarda il centrocampista Crecco che già si allena con i nerazzurri.

La società rossoblù ha le idee chiare per quanto riguarda il completamento della rosa e sugli elementi che possono dare quel contributo giusto per raggiungere gli obiettivi prefissati.

E dunque ecco due prolungamenti contrattuali tanto attesi: Alfredo Bifulco ha firmato fino al 30 giugno del 2025 e Gianluca Mastromonaco fino al 2026.

Entrambi vanno a siliconare centrocampo e trequarti insieme a due elementi di esperienza appena arrivati e cioè Calvano e Zonta ed è stato proprio Zonta che nell’ultima amichevole con Cynthialbalonga

ha servito il pallone giusto a Bifulco che ha insaccato senza esitazione regalando la vittoria a Capuano.

Infine dopo aver annullato l’amichevole dell’undici agosto con il Gubbio, il Taranto ne ha già programmata una nuova, sempre per quella data, che però si giocherà a Cascia alle 17.30, con il Foligno, squadra di Promozione.

Articoli correlati

Il Lecce torna ad allenarsi dopo la mattina di riposo concessa da Gotti

Mario Vecchio

Lecce, il portiere Viola ceduto al Team Altamura

Tonio De Giorgi

Manca solo l’ufficialità: Pongracic ha svolto le visite mediche con la Fiorentina

Massimiliano Cassone

A.C. Nardò ecco Calderoni e Amil

Redazione

Ufficiale: Venuti alla Samp, Delle Monache al Lecce

Redazione

La Virtus Francavilla ha ingaggiato il giovane portiere Matteo Bertini

Redazione