Attualità

Litigio in strada tra due donne, un arresto e una ferita

BRINDISI – Una violenta lite tra due donne sfociata nel sangue si è consumata a Brindisi, all’origine con ogni probabilità il presunto furto di una busta. Ad avere la peggio una ragazza nigeriana, finita in ospedale, mentre la sua collega, 27enne bulgara residente a Taviano, è stata arrestata con l’accusa di tentato omicidio. La discussione, nata per un sospetto furto di effetti personali, è poi sfociata in un colpo di cacciavite inferto dalla 27enne.

La ragazza colpita è stata ricoverata all’ospedale Perrino di Brindisi.

Francesca Spinetta

Articoli correlati

Stabilimenti, per la corte UE le opere inamovibili diventano proprietà dello Stato

Redazione

Festival Valle d’Itria, 50 anni di grande musica. A Martina Franca dal 17 luglio al 6 agosto

Mariella Vitucci

Contact center: “L’intelligenza artificiale è una sfida da raccogliere”

Antonio Greco

Future Cup: un torneo di sport e solidarietà per CuoreAmico

Barbara Magnani

Il dado è tratto: ecco la giunta di Adriana Poli Bortone

Sergio Costa

Classifiche atenei, Unisalento migliora ma restano criticità legate al mondo del lavoro

Redazione