Attualità

Il mostro non molla, ma la solidarietà avanza: “Aiutatemi a sconfiggere il cancro”. Ecco come

VEGLIE- Basta un attimo e la vita può cambiare, tanto da catapultarti in una realtà inaspettata in cui ti ritrovi a combattere con un male più grande. Lo sa bene Francesco, 38enne di Veglie, a cui  un anno fa è stato diagnosticato un cancro intestinale in stadio 4.

Da quel momento la guerra ha avuto inizio, tra interventi, tac, un viaggio della speranza in Svizzera da cui sembra esser giunto uno spiraglio di luce, poi il covid 19 e ancora l’ennesimo intervento da cui però è uscito vittorioso. O almeno fino a poco tempo fa, quando il mostro è tornato: al suo  intestino è stata infatti confermata  una recidiva.

A questo punto però le finanze iniziano  seriamente a scarseggiare. Francesco e sua moglie Loly hanno bisogno di aiuto per continuare ad affrontare l’ennesimo tunnel. Da qui il lancio di una raccolta fondi per aiutarli e non lasciarli soli, a cui sono seguite una serie di iniziative locali...perchè come si sa, quando la solidarietà chiama, il Salento risponde.

 

Ecco come donare:

 

 

Articoli correlati

“Follow me!” Il volontariato al tempo dei social

Andrea Contaldi

Punto d’incontro tra le aziende e la base logistica dell’Onu

Andrea Contaldi

Ex ospedale Poggiardo: Pagliaro: “Criticità irrisolte dopo 14 mesi da mia ispezione”

Redazione

Maturità 2024, oggi la prima prova: studenti soddisfatti

Elisabetta Paladini

Salento in bus: riparte il servizio

Antonio Greco

Lupiae Servizi, la dura replica di Pagliaro dopo l’attacco di Salvemini

Sergio Costa