Sport

Liguori: “Perdere 4 gare consecutive in serie A è normale”

LECCE – Il vicepresidente del Lecce, Corrado Liguori, ospite di Lecce Channel a TeleRama, ha spiegato che è normale per una squadra come il Lecce non segnare per quattro giornate o subire quattro sconfitte consecutive:

Quando le cose vanno male sembra che si cada dalle nuvole. Se perde 5 partite il Milan è una notizia, se Vlahovic non segna per un mese è una notizia, se Osimhen o Kvaratskhelia non segnano è una notizia. Ma non se non segna Strefezza, Ceesay, Colombo o Pinamonti o un altro non è una notizia, in un campionato di serie A è la normalità. Mentre la anormalità è quando vince in casa e fuori con l’Atalanta. Il Lecce aveva una media di 1.20 che significa 45, 46 punti, il Lecce non è uan squadra da 46 punti.

Noi abbiamo 8 punti di vantaggio dalla terzultima, dobbiamo mantenere la calma e non dobbiamo farne un caso”.

Dunque ripresa a Empoli e poi il venerdì sfida in casa con il Napoli, i prezzi dei biglietti saranno in linea con quelli della gara interna con la Roma, ma il vicepresidente spiega che non ci sarà la possibilità di acquistare per gli abbonati acquistare ad un prezzo particolare un biglietto per qualche amico. Però è certo, il Via del Mare dovrà essere il fortino del sogno chiamato salvezza:

La salvezza quest’anno passa dal Via del Mare, sono convinto che con un po’ di buona sorte e con l’impegno che ci abbiamo messo ad inizio campionato e la capacità dei nostri tifosi di essere il 12° uomo in campo, tutti quanti insieme, creeremo sicuramente il giusto mix per rendere il nostro stadio un fortino e quindi per portare a casa la salvezza. Sarebbe un risultato importantissimo all’interno del nostro progetto, perché mantenere la serie A per due anni consecutivi rappresenta un elemento imprescindibile per il progetto che abbiamo in testa noi”.

Articoli correlati

Un nuovo difensore per Ginestra, ecco Thiam

Redazione

Nardò, arriva Montagna

Redazione

Ufficiale: Pongracic alla Fiorentina

Carmen Tommasi

Falcone: “Voglio entrare nella storia del Lecce”

Mario Vecchio

Brindisi, ecco Collocolo e Riefolo

Carmen Tommasi

Lecce Women: la centrocampista Maria Rita Bertè il primo acquisto

Carmen Tommasi