Sport

Baroni: “A Pisa parlerà il campo”. Caso Corvino-Grimaldi: sospeso l’agente di Mancosu

LECCE – (t.d.g.) Scena e luci del campionato di Serie B su Pisa-Lecce, prima contro seconda. La miglior difesa contro il miglior attacco. “Bella partita – dice Marco Baroni nella conferenza stampa di vigilia -, si lavora per conquistare questo tipo di partite. C’è attesa, siamo pronti, come lo sarà il Pisa. Verrà fuori una bella partita. Ora deve parlare il campo”. Le due squadre, quella di Baroni e di D’Angelo, hanno strisce positive invidiabili: quella pisana, però, limitatamente alle partite casalinghe. Infatti, il Pisa non perde in casa da aprile scorso quando fu proprio il Lecce a portare a casa l’intero bottino. La formazione leccese, invece, ha perso solo alla prima giornata. “Il Pisa è una squadra solida, sa condurre la gara anche soffrendo. E se trova il gol, la fa scorrere sui binari desiderati. La squadra pisana non è lì per caso e lo sarà fino in fondo”.

Il tecnico giallorosso ha lasciato a casa gli infortunati Tuia e Coda. Mentre Paganini, Vera e Benzar sono stati esclusi per scelta tecnica. L’allenatore giallorosso deciderà, infine, se schierare Di Mariano dall’inizio o a partita in corso. E intanto si coccola Strefezza che per la seconda volta consecutiva è stato giudicato calciatore del mese per l’Assocalciatori. “Merito suo – spiega Baroni -, che ha saputo essere ricettivo. Lui aveva giocato sempre da quinto, ma ha capito che questa nuova posizione può rappresentare la svolta della sua carriera”. Il brasiliano pare abbia fatto drizzare le antenne di qualche club di Serie A. Baroni, intanto, si concentra sul campionato e sulle partite ravvicinate in calendario. “I ragazzi si stanno impegnando tanto – conclude -. Dal mercato deve arrivare qualcuno che migliori l’attuale rosa altrimenti non ha senso. Intanto concentriamoci su queste gare ravvicinate, ognuno può dare qualcosa di importante”.

Infine la Commissione Federale Agenti Sportivi, dopo l’esposto dell’Unione sportiva Lecce contro Kael Grimaldi, agente dell’ex capitano giallorosso Mancosu, ha sospeso per un mese Kael Grimaldi a causa di un post contenente giudizi e rilievi lesivi della reputazione del Direttore Generale dell’Area Tecnica della U.S. Lecce Pantaleo Corvino, e della società giallorossa.

Da un’analisi della documentazione allegata all’esposto è emersa la presunta condotta illecita dell’agente Kael Grimaldi. I suddetti giudizi e rilievi lesivi della reputazione si sono concretizzati in una vignetta satirica, apparentemente non realizzata dal Sig. Kael Nathan Grimaldi Menezes ma dallo stesso pubblicata sul proprio profilo Instagram in modalità “storia”.

Articoli correlati

Nuoto, per la Pilato nuovo record italiano

Tonio De Giorgi

Lecce, continuità e ambizioni

Massimiliano Cassone

Taranto, mercato: attaccante tra le priorità di Capuano

Francesco Friuli

New Basket Brindisi, addio con Eric Lombardi

Massimiliano Cassone

Campagna abbonamenti Lecce, Liguori: “Tariffe uguali allo scorso anno”

Tonio De Giorgi

Basket A2, Brindisi e Nardò si preparano alla prossima stagione

Massimiliano Cassone