Attualità

I Bauli arrivano a Roma, la protesta dei lavoratori dello spettacolo

ROMA- Dopo Milano, i Bauli arrivano a Roma. I lavoratori dello spettacolo e degli eventi sono tornati in piazza per ricordare che sono passati oltre 400 giorni da quando, a causa delle restrizioni legate al coronavirus, non possono più svolgere la loro professione. Si sono ritrovati in piazza del Popolo per la  seconda manifestazione nazionale organizzata da “Bauli In Piazza”. Intanto, dopo il via libera da parte del presidente del Consiglio Mario Draghi al raddoppio delle capienze e un accenno alla possibilità (nel caso che le condizioni epidemiologiche migliorino) di superare questi nuovi paletti andando oltre al 50% appena ottenuto, il ministro Dario Franceschini ha lanciato un segnale ai manifestanti : “Ringrazio tutti quelli che sono in piazza, i messaggi che arrivano dal mondo dei lavoratori dello spettacolo sono molto utili”.

Presente anche il Salento con tre tecnici dell’azienda Agorà, leader nel settore per eventi internazionali: Mirko Piro, Gianni Vetrugno e Maurizio Tafuro.

Articoli correlati

La sicurezza nelle scuole: un seminario per conoscere e prevenire

Redazione

Esclusa una parte di elettorato: elezioni Unisalento a rischio

Redazione

Metallo: emergenze l’alta velocità, la Ss275 e riforme per il Paese

Redazione

Giovani artisti e sostenitori “vip”: a sorpresa anche Giuliano

Redazione

Si alza il sipario sulle biblioteche di comunità

Redazione

Il vescovo: “Il Papa mi ha chiesto di restare. I candidati? Amino le città”

Redazione