Eventi

Controlli anti contagio: ristorante chiuso per vendita da asporto

LECCE  – Non rispetta l’obbligo di vendere solo attraverso consegne a domicilio: sanzionato questa mattina il titolare di un ristorante con somministrazione di alimenti e bevande di via Cesare Abba, trovato aperto per la vendita da asporto alla presenza di alcuni clienti. Contestata dagli agenti la violazione del DL 19/2020 che prevede la sanzione di 400 euro e la sospensione dell’attività consentita per cinque giorni.  Questa la sola attività commerciale non in regola con la normativa anti CoVid-19 delle 47 controllate nella giornata di oggi.

Sarà invece sanzionato nei prossimi giorni un uomo residente a Surbo che ha dichiarato agli agenti di essere andato da un ottico per la sostituzione delle lenti degli occhiali L’attività commerciale riportata nell’auto-dichiarazione, però, è risultata chiusa per tutta la mattinata al successivo controllo della pattuglia.  Nessun’altra violazioni della normativa anti CoVid-19 che prescrive limitazione dei spostamenti delle persone fisiche è stata rilevata dalle pattuglie che hanno presidiano il territorio comunale e che hanno acquisito 140 autocertificazioni.

Articoli correlati

La festa dei Lampioni pronta ad “illuminare” Calimera

Antonio Greco

Pietro e Paolo, i santi “influencer” che uniscono la comunità galatinese

Redazione

Dal 15 al 25 luglio torna il festival “Teatro dei luoghi” con 18 diversi spettacoli

Barbara Magnani

Veglie, tre giorni di festa per S. Giovanni Battista

Redazione

Notte della Taranta, nuovo CDA: presidente Massimo Bray

Redazione

Un calice di buon vino a bordo piscina con “AperiAis”

Barbara Magnani