AttualitàPolitica

San Cataldo: lavori darsena alla società La Valle costruzioni e restauri?

SAN  CATALDO- La costruzione della nuova darsena nelle mani della società La Valle costruzioni e restauri a seguito del concordato preventivo presentato dalla Igeco spa? Alcuni dubbi su date ed indagini sul primo appalto

La Dia, Direzione antimafia, nel gennaio 2018 effettuò un controllo diretto sulla regolarità dei lavoratori nel cantiere della darsena di San Cataldo ma superati i 30 giorni, lasso di tempo occorrente per le valutazioni, nulla più si seppe. Ma facciamo un passo indietro: il 25 luglio 2017 il settore lavori pubblici, in una nota, dichiara che a quella data i lavori erano già in corso di realizzazione ma, stranamente, la firma del verbale di consegna cantiere avviene solo il 4 ottobre 2017 e l’inaugurazione del cantiere stesso nel novembre dello stesso anno.

Com’è, quindi, possibile affermare più di due mesi prima che il cantiere fosse già avviato? Come mai non si è atteso il certificato antimafia della società appaltatrice motivo di blocco, su detto appalto, già da parte della precedente amministrazione? Quanto ad oggi è stato già erogato dal Comune di Lecce per gli effettivi lavori da parte della Igeco spa? In caso l’erogazione fosse maggiore degli interventi in essere dalla data del novembre 2017 in che modo si potrà valutare il tutto con relativo recupero delle somme già concesse? Interrogativi che aveva già posti l’ex consigliere comunale di Io Sud, Gianpaolo Scorrano, senza alcuna risposta ufficiale. Interrogativi che oggi preoccupano non solo rispetto a procedure e scelte ma, non ultime, le possibilità per diportisti e pescatori che rischiano di poter avere in modo velleitario come unici porti di riferimento quelli di Brindisi ed Otranto essendo, dal primo ottobre, inibito per inizio lavori Tap quello della Marina di San Foca. A margine di quanto si apprende, rispetto al concordato preventivo avviato dalla società Igeco spa, si attende la valutazione della Pubblica Amministrazione relativamente al procedere: nuova gara d’appalto con nuovi tempi biblici od affidamento alla seconda partecipante al precedente bando la srl La Valle costruzioni e restauri?

Articoli correlati

Alle 21.30 un nuovo appuntamento con Controvento

Redazione

Allarme Xylella anche in città, colpiti gli ulivi all’ingresso di Lecce

Redazione

Gasdotto e coralli. Regione, Comune e Arpa di traverso: “Impatti significativi”

Redazione

“SpesaSOSpesa”, la scommessa del cuore

Redazione

La storia su due ruote: un 2 giugno “in Vespa”

Redazione

Tavolini e sedie per strada senza autorizzazione: chiuso per 5 giorni locale nel centro di Lecce

Redazione