Ambiente

Tensione lungo il tracciato del gasdotto: attivisti sugli ulivi contro lavori Tap

MELENDUGNO- Tensione a Melendugno, lungo il tracciato del gasdotto Tap: attivisti arrampicati sugli ulivi o abbracciati agli alberi per impedire i lavori, che in questo caso consistono nelle operazioni di potatura. I noTap denunciano il fatto che alcuni proprietari dei terreni non sarebbero stati informati. Due di loro, giunti sul posto in mattinata, nei pressi del cimitero, hanno preannunciato una denuncia.

“Le caratteristiche delle potature sono state approvate dalla Sezione Provinciale Agricoltura di Lecce della Regione Puglia e Tap sta via via provvedendo a informare i proprietari dei terreni interessati”, dicono dalla multinazionale, ribadendo “la propria disponibilità a illustrare sul campo la qualità delle pratiche agricole condotte a tutela degli ulivi e, in prospettiva, del paesaggio agrario, che sarà – aggiunge – perfettamente ripristinato appena saranno conclusi i lavori di costruzione del gasdotto”.

 

Articoli correlati

Energie e cambiamento climatico: le lotte

Andrea Contaldi

Appello alla manutenzione stradale a Brindisi

Andrea Contaldi

Pichetto Fratin a Bari per Romito: “Puglia strategica per la transizione verde”

Mariella Vitucci

Stangata Tari, la Regione stanzia 7 milioni di euro per l’ecotassa. Ma è una goccia nel mare

Redazione

A Torre Guaceto intervento di riforestazione

Mimmo Consales

Altri 6 comuni pugliesi tra le aree infette da Xylella

Redazione