AmbientePolitica

Giornata conclusiva per “Lecce è il suo mare”: la rigenerazione parte dall’ascolto

SAN CATALDO – Un’intera giornata a San Cataldo che ha riassunto in maniera partecipata i risultati scaturiti dagli incontri svolti e dalle passeggiate effettuate sul territorio ed ha rappresentato il momento finale del percorso partecipato “Lecce è il suo mare” avviato dall’amministrazione comunale per la costruzione del progetto di rigenerazione delle marine leccesi.

Quattro i tavoli tematici che corrispondono ai quattro temi del bando regionale: energia sostenibile e qualità della vita; biodiversità e infrastrutture verdi; risorse culturali e ambientali, inclusione sociale e sviluppo sostenibile.

“Fondamentale, per l’assessore all’Urbanistica dei Comune di Lecce, Rita Miglietta, il contributo degli ordini professionali della città per riprogettare lo sviluppo delle marine”

Ospite del workshop anche l’architetto Patrizia Monte, responsabile del programma di rigenerazione condotto in Spagna a Saragozza. “La rinascita – ha detto – deve esere anche sociale”. La preofessionista ha presentato, a conclusione dei lavori dei tavoli tematici, l’esperienza di rigenerazione urbana denominata “Estonoesunsolar” a Saragozza, in riferimento soprattutto alla governance adottata per l’attuazione del programma nella città spagnola. Un aspetto che risulta fondamentale nella redazione della strategia di gestione del piano di rigenerazione nella sua fase di attuazione che il Comune di Lecce intende sviluppare nella candidatura in corso.

Articoli correlati

Francavilla 2014, centristi a caccia di un candidato sindaco

Redazione

Finamore: patto stracciato, Salvemini si dimetta

Redazione

Berlusconi ascoltato su Tap. Le ingerenze di Tarantini? “Non ricordo”

Redazione

Lacarra: le civiche capiscano che non siamo un tram ma alleati

Redazione

Alle 21.30 ‘Open’

Redazione

Berlusconi: sì a Salvini Ministro. Il Leader della Lega risponde: io Premier, lui Ministro

Redazione