AttualitàCronacaPolitica

Antiracket, Rotundo: “Il Comune recuperi le somme pagate per le utenze”

LECCE- “Antiracket, il comune recuperi le somme pagate per le utenze”. Così sulla questione, Antonio Rotundo che aggiunge “Nonostante le norme fossero chiare e lo stesso regolamento approvato dal Consiglio comunale prescriva – senza possibilità di deroga –  che in caso di assegnazione di immobili di proprietà comunale in comodato d’uso gratuito ad associazioni le utenze ed i consumi energetici dovessero essere a carico dell’assegnatario, la Giunta comunale con propria delibera 308 del 22 marzo 2012 modificando una precedente delibera ha stabilito per quanto concerne il Centro Antiracket di via De Simone di far gravare sul bilancio comunale tali spese, procurando così un danno erariale certo ed evidente alle casse del Comune. Ho chiesto all’ufficio utenze di quantificare il costo sopportato dal Comune in questi anni e credo che debba essere chiesto alla giunta Perrone di rifondere all’erario 20 mila euro, l’importo cioè che impropriamente è stato pagato per le utenze del Centro Antiracket con i fondi comunali”.

Articoli correlati

A Frigole un focolaio di tumori, i cittadini: viviamo nel terrore

Redazione

“Faremo un buon lavoro per Lecce”, parola del commissario Sodano

Redazione

Omicidio ex carabiniere, Aportone rimane in carcere

Redazione

Scontro tra due auto a Racale, due feriti

Redazione

Concessioni demaniali, il Ministero: No proroga automatica a tutti per 15 anni

Redazione

Masseria nuova: Le Iene da Perrone

Redazione