Politica

Foresio (Pd): “Il mistero del rifugio per cani scomparso”

LECCE- “Il caso del canile scomparso è uno dei misteri irrisolti che questa amministrazione lascerà in eredità a chi verrà dopo. Ho chiesto spiegazioni più volte al dirigente del settore e all’amministrazione comunale ma purtroppo nessuno è stato in grado di fornirmele”. Così il capogruppo Pd a Palazzo Carafa Paolo Foresio. “I fatti risalgono al 7 dicembre 2010, quando la giunta ha approvata con una delibera il progetto definitivo per la realizzazione di un rifugio per cani in località Caracci e Repelle. A quattro anni di distanza, a febbraio, ho chiesto notizie sul mistero del canile scomparso al dirigente preposto al settore, Fernando Bonocore, il quale mi ha risposto che lui stesso aveva sollecitato una dettagliata relazione sullo stato di avanzamento dei lavori. Inoltre, mi ha anche detto -continua- che pure lo stesso segretario comunale aveva  sollecitato notizie a proposito di questo canile che definirei fantasma. Ora, -conclude- prima che si chiuda la consiliatura, vorrei avere lumi su cosa ne sia stato di questo progetto e soprattutto delle somme già stanziate”

Articoli correlati

Scoppia la polemica commissioni. Ma è il nuovo regolamento del commissario

Redazione

Blasi lascia La Notte della Taranta: “Gestione personalistica e autoreferenziale”

Redazione

Vitali: Fittiani in F.I.? Nelle nostre liste solo berlusconiani doc

Redazione

“Troppo amianto nella marina”, urge bonifica

Redazione

Perché Renzi elogia Perrone? Galeotta fu la visita a Lecce. Qualche “perroniano” voterà Si?

Redazione

“Casa del Sorriso” chiusa, Pellegrino (Mrs) chiede risposte

Redazione