Politica

Ilva, gestione illecita di rifiuti tossici: avvisi di garanzia per quattro ex Dirigenti

TARANTO- Quattro avvisi di garanzia agli ex direttori dello stabilimento siderurgico Ilva di Taranto.Si tratta del resoconto della chiusura delle indagini condotte dalla Procura tarantina e coordinate dal Pm Lanfranco Marazia per i reati ambientali di illecita gestione di una “discarica di rifiuti speciali, pericolosi ed ecotossici” solidi e liquidi, rinvenuti in un’area interna all’opificio ed estesa circa 2mila metri quadrati.

I reati contestati sono quelli di stoccaggio non autorizzato e abbandono continuato di rifiuti speciali pericolosi; gestione di discarica non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi; violazione della disciplina sul trattamento delle acque meteoriche di dilavamento; miscelazione clandestina di rifiuti; omessa bonifica delle aree in sequestro contestato all’attuale direttore di stabilimento.

Nonostante il siderurgico abbia richiesto ed ottenuto già da 4 mesi l’autorizzazione ad eseguire la bonifica dell’area sotto sequestro, al momento nessun’operazione risulta ancora avviata.

Articoli correlati

Vitali rinviato a giudizio

Redazione

Parentopoli nel M5S, Lezzi licenzia la sua collaboratrice

Redazione

Capitale europea della cultura, Sturdà: “Uniti nell’ultimo sforzo per far diventare il Salento cuore dell’ Europa e Lecce la sua Capitale”

Redazione

Delli Noci: Perrone non dialogante e per la futura Lecce immagina solo suo cognato

Redazione

Mrs, Antonazzo a Risi: “Questo momento di riflessione è un’occasione da non perdere”

Redazione

“Saluto romano all’incontro con Salvini”, esposto di Arci e Anpi

Redazione