Politica

Lecce: Perrone vs Marti, per il Sindaco primarie aperte, per Marti con un solo candidato CoR

LECCE- Il primo a fissare le regole, seguito dal fido Monosi , fu l’onorevole Roberto Marti conoscendo le ambizioni di più esponenti dei Conservatori e Riformisti di competere per la corsa alla poltrona di futuro Sindaco di Lecce. Per il deputato fittiano doc, se il centro destra dovesse pensare a competere unito per LECCE 2017 e ci dovessero essere più aspiranti, passando da Primarie, non si potrebbe mai pensare ad una presenza di più candidati per lo stesso partito come dire: nei CoR più volontà? Si facciano delle consultazioni interne per proporre al tavolo della coalizione un unico nome per conto dei fittiani. Questa posizione per la prima volta messa in discussione proprio nella nostra anteprima del Tg quando ,l’altro candidato in pectore dei conservatori, il vice sindaco Messuti dichiarò che alcuna selezione sarebbe necessaria potendo proporre una rosa dei nomi al tavolo della coalizione o partecipare tutti, senza pre selezione interna, ad eventuali primarie. Il dubbio che questa posizione potesse essere sposata anche dal Sindaco di Lecce lo si è avuto quando, ad avallare l’idea di Messuti, sono scesi in campo i perroniani doc capeggiati dall’assessore all’ambiente, Guido, ed il consigliere Greco.

Nuova diversa visione tra il primo cittadino e l’onorevole Marti? Perché questa presa di distanze? Il dualismo per poter strappare, o conservare il seggio in Parlamento? Ma da molte parti si potrebbe dire che è superficiale addurre a Perrone una posizione per il semplice ok di due esponenti di Palazzo Carafa inclini all’idea di Messuti. Invece no! Le Primarie aperte sono la linea del Sindaco.

Malgrado la non volontà di rispondere ai cittadini leccesi presenziando nell’anteprima del nostro Tg, i continui no non riteniamo siano per timori di confrontarsi con il direttore Vernaleone, Paolo Perrone dice sì all’invito di Telerama nella trasmissione quindicinale, Spazio Libero, condotta da Gaetano Gorgoni dove ufficialmente assume una posizione diversa da quella del fittiano Marti.

Articoli correlati

Verso il ballottaggio, Poli a Frigole: “Grata per il sostegno, l’ascolto nelle marine continua”

Barbara Magnani

Verso il ballottaggio, Salvemini a San Cataldo: “Dopo bandiera blu, altre ambiziose sfide”

Barbara Magnani

Ballottaggio, la lista di Agostino Ciucci sosterrà Adriana Poli Bortone

Antonio Greco

Poli incontra i commercianti e residenti di Santa Rosa

Sergio Costa

Salvemini: “andiamo avanti ascoltando la gente”

Sergio Costa

Premio di maggioranza e anatra zoppa: ecco lo scenario

Sergio Costa