Politica

Regionali, primarie e alleanze: decisioni rinviate

BARI- Si tornerà a parlare lunedì di primarie per la scelta del candidato governatore per l’appuntamento del 2015. Il tavolo del centrosinistra finisce con un sostanziale nulla di fatto. Le maggiori questioni sono ancora appese al filo.

A partire dalla data che il Pd vorrebbe fosse fissata per il 26 ottobre, mentre Sinistra ecologia e libertà e Socialisti vorrebbero posticipare a fine anno. E’ il partito del presidente della Regione ad avere bisogno di tempo. Le tensioni che vive al suo interno non agevolano le decisioni dello stesso Vendola che non ha ancora definitivamente sciolto la riserva: se ritentare un terzo mandato, candidare uno dei suoi fedelissimi o cercare un nome esterno al partito.

La richiesta di mettere ai voti la data delle primarie ha indotto i partiti a rinviare del tutto la discussione. Escluso, per ora, un coinvolgimento diretto del Nuovo centro destra, partito al quale il segretario Michele Emiliano fa palesemente l’occhiolino da tempo. 

Articoli correlati

Porto Badisco: i luoghi da salvare prima dell’estate

Redazione

Mazzotta (F.I.) su Messuti: “Al lavoro per vincere”

Redazione

Gallipoli, Estate 2017 con il nuovo lungomare

Redazione

Debiti P.A., Macculi: “I dati di Confartigianato non sono veritieri”

Redazione

Piccole imprese soffocate dai debiti? Il Comune di Lecce schiera un organismo ad hoc

Redazione

Xylella, la proposta di Emiliano a Conte: piano triennale di ricostruzione

Redazione