Politica

Alfano: “Noi in rimonta, votare Bersani significa tasse”

TARANTO  –  Sceglie Taranto,  Angelino Alfano, per chiudere il suo tour elettorale in regione. E  dalla città spaccata sul dualismo  tra lavoro  e ambiente, accompagnato dall’ex Ministro Fitto e dai candidati della provincia al Teatro ‘Orfeo’, il Segretario del PDL tira la volata finale e spiega che “la rimonta è ampia, effetto di una campagna elettorale combattuta sui temi  concreti”.

Poi Alfano, mentre fuori dal teatro un gruppo  di contestatori arriva  per protestare contro  Fitto e i berlusconiani, commenta l’ultimo snodo della vertenza Ilva.

Quindi  dal palco il Segretario per oltre un’ora galvanizza  i suoi che si  godono lo spettacolo dalla   platea  affollata del Teatro. Alfano spara sulla sinistra: “Negli ultimi anni  abbiamo governato metà  tempo ciascuno, eppure, di loro nessuno si ricorda”.

Poi  Alfano torna all’esperienza del governo Berlusconi e  snocciola, come un rosario, i traguardi raggiunti:  dalla Legge Biagi a quella contro il fumo, dalla patente a punti alla lotta  alla criminalità.

Stoccate incrociate  oltre  che a Bersani anche a  Monti, “chi vota per  il Professore –   dice – si porta a casa in un colpo solo Monti, Casini, Fini, Bersani e Vendola.  Chi sceglie PDL va sul sicuro con Berlusconi”, arringa.

Infine, punta  tutto sugli indecisi, vero tesoretto della campagna elettorale,  “ciascuno ne adotti uno a distanza  – dice – e la vittoria sarà sicura”.

Articoli correlati

Nominati gli assessori, ecco chi subentra in Consiglio Comunale

Sergio Costa

Lecce, Andrea Pasquino nuovo capogruppo di Fratelli d’Italia

Redazione

Prima riunione della giunta Poli Bortone

Sergio Costa

Salve, per la prima volta arriva il piano urbanistico generale

Redazione

Brindisi – in attesa di FDI una Giunta a sette…

Mimmo Consales

La lista civica di Siculella si trasforma in “Mind – Menti Indipendenti”

Redazione