promo13

Stefano

 

esempio http

 

5 consigli per uno spot vincente

 

1 Immagini di qualità

Quando si dice che una foto vale più di 100 parole occorrerebbe anche
concludere che un video conta più di cento foto. Perché le immagini in
movimento, l’audio e gli effetti di montaggio sono in grado di stimolare al
massimo i nostri sensi ed aumentare l’emozione della fruizione. Parlare di
immagini di qualità non vuol dire limitarsi alla “qualità tecnica” dello
strumento di ripresa. Ma anche dedicarsi a ciò che influenza il risultato
finale. Ambienti ordinati e luminosi, inquadrature che colgano elementi
significativi, attento studio delle luci per dare visibilità al protagonista
dell’immagine: sono molti i fattori che intervengono nella qualità del risultato
finale ed è necessario non trascurarne nessuno.

 


Cosa aspetti a provare

la visibilità di TRnews.it?

2 Non eccedere nei messaggi

Siamo nella società dell’informazione e veniamo continuamente bombardati in
ogni momento della giornata da messaggi pubblicitari ovunque ci si trovi. La
nostra mente si difende scartando ciò che non ci è consueto ed è quindi molto
più difficile che in passato riuscire ad inserire nella mente di un individuo un
nuovo concetto sia esso un prodotto migliore o un risparmio aggiuntivo. Uno spot
può durare dai 15 ai 30 secondi e non possiamo raccontare la storia aziendale e
presentare tutti i prodotti senza farlo diventare un minestrone indigesto per il
telespettatore. Concentriamoci su uno o due messaggi scegliendoli con cura tra
ciò che può colpire maggiormente il nostro potenziale cliente. E che sia
coerente con l’obiettivo principale della campagna.

 

3 Essere semplici e chiari

A comunicare si è sempre in due: qualcuno invia un messaggio e qualcun’altro
lo riceve. Tra ciò che intende dire la sorgente e ciò che resta al destinatario
c’è sempre un divario che può anche essere notevole. Per far si che i soldi
dello spot siano ben investiti, assicuriamoci di utilizzare termini chiari per chi
ascolta e slogan che rappresentino per loro qualcosa di valore. E testiamo lo
spot facendolo visionare a qualche potenziale destinatario, non solo alla nostra
segretaria e al responsabile marketing…

 

4 Concentrarsi sul marchio

Il primo problema da affrontare quando si comunica all’esterno è fare i conti
con l’anonimato che ci caratterizza nei confronti del mercato: per la quasi
totalità del mercato, semplicemente non esistiamo. E’ molto difficile, in una
situazione del genere, convincere un cliente a lasciare le vecchie abitudini per
comprare da noi ciò che fino ad oggi ha acquistato altrove. L’acquisto è solo
l’atto finale di un lungo percorso che parte dalla notorietà, passa per la
familiarità per poi concludersi con la fiducia ad un marchio. E’ meglio, nelle
prime campagne di comunicazione, investire il budget per dire con forza che
esistiamo e che abbiamo un vantaggio esclusivo. E ripeterlo molte volte. Questo
potrà darci la possibilità che qualche cliente acquisti il prodotto trovandoselo
di fronte perché nella sua testa ha iniziato ad esistere. O quantomeno a
iniziare a valutare delle possibili alternative. Creare un brand non vuol dire
però solo sbattere in faccia il marchio al cliente ovunque si trovi ma veicolare
il marchio assieme ai valori fondamentali che rappresenta e che il cliente poi
troverà nell’esperienza di acquisto.

 

5 Programmare attentamente gli obiettivi

Con soli 30 secondi a disposizione dobbiamo essere realisti: possiamo
raggiungere ragionevolmente un obiettivo, due se siamo fortunati (oltre che bravi). Allora chiediamoci quale sia il motivo principale che ci spinge a
realizzare lo spot. Vogliamo informare il cliente che esistiamo? Vogliamo
ricordargli che è stato rinnovato un prodotto che lui già acquista? Vogliamo
convincerlo a correre presso uno dei punti vendita perché può usufruire di un
vantaggio limitato nel tempo? Partiamo da qui, da un semplice obiettivo. E
diciamolo quanto prima, quando l’attenzione è più elevata. Se c’è una settimana
di promozioni per festeggiare i dieci anni di attività diciamolo subito e non
dopo aver consumato 20 secondi per raccontare che “la nostra azienda vanta
un’esperienza pluriennale che ci ha portato nel tempo ad offrire alla nostra
clientela prodotti che soddisfino in pieno le proprie esigenze con un ideale
rapporto qualità/prezzo. Per festeggiare il decimo anno di attività, offriamo a
tutti i clienti che ci verranno a trovare un buono sconto del 10%…”