Cultura

“Educare alla non violenza” per fermare le brutalità

LECCE – Educare alla non violenza, per far sì che tutti rispettino le donne in quanto libere di vivere e di compiere le proprie decisioni, senza interferenze.

Per questo motivo l’”Aps Clessidra” ha voluto organizzare un’iniziativa per coinvolgere la cittadinanza sul tema della violenza di genere, anche alla luce degli ultimi episodi di cronaca, e lo ha fatto radunando esperte che hanno dato il loro apporto alla sensibilizzazione su un tema così importante.

Nella giornata contro la violenza sulle donne sono state numerosissime le iniziative e le manifestazioni: come gli edifici illuminati di rosso, la protesta dei ragazzi delle scuole in piazza sant’Oronzo a Lecce, e la “Passeggiata furiosa” che nel pomeriggio ha invaso le strade del centro storico della città, sfidando le condizioni metereologiche.

Francesca Spinetta

Articoli correlati

“Una velata follia”: amore e rock nel nuovo singolo di Eleison Duo

Redazione

Questa sera in esclusiva “La Figlia di Iorio”

Redazione

Musica e auguri, la Prefettura apre le porte per il tradizionale brindisi di Natale

Redazione

Avanzate le proposte di modifica per la “Buona scuola”. Intanto al via l’esodo

Redazione

Regione Puglia: 8 milioni di euro a 40 progetti

Redazione

Taranto: Pasqua e Pasquetta al MArTA. Orfeo e le Sirene, visite guidate e focus sulla Collezione Ricciardi

Redazione