Cronaca

Abusivismo commerciale e malamovida, sequestri e denunce a Gallipoli

GALLIPOLI – Abusivismo commerciale e malamovida. Proseguono senza tregua le attività di controllo e repressione da parte delle forze dell’ordine su tutto il territorio salentino, in particolare nelle principali località turistiche. A Gallipoli, gli agenti del locale commissariato unitamente agli uomini della polizia municipale hanno passato al setaccio il lungomare Galilei, spesso oggetto di lamentele per musica ad alto volume e schiamazzi anche a notte fonda. Nel corso dell’attività di pattugliamento hanno prima di tutto invitato i giostrai a spegnere la musica, nel rispetto non soltanto dell’ordinanza sindacale che vieta la diffusione di musica oltre la mezzanotte, ma anche del più generale diritto al riposo. Inoltre hanno effettuato un controllo ad un automarket adibito alla vendita di alimenti e bevande, riscontrando alcune irregolarità. L’attività, infatti, non era in possesso della licenza per la vendita in sede fissa, ma solo di quella itinerante, inoltre aveva occupato abusivamente un’area di 40 metriquadri con sedie e tavolini. Gli agenti hanno provveduto quindi al sequestro, elevando un verbale di 5mila euro. Il titolare dell’attività è stato denunciato anche per occupazione arbitraria di area demaniale marittima.

Articoli correlati

Bimba si smarrisce in spiaggia: ritrovata in tempo record dalla polizia

Redazione

Orto a base di cannabis: arrestato “pollice verde” montesanese

Redazione

In fiamme cassette di legno e plastica. Salvato un cavallo

Paolo Franza

Scontro tra auto, dopo un mese di agonia muore 60enne. La moglie spirò il giorno dopo

Redazione

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione

13 enne violentata nel villaggio turistico? Indagini su un animatore

Mario Vecchio