Sport

Lecce, 8 volte salvo in Serie A. La doppia firma di Baroni

LECCE – (t.d.g.) L’ultimo traguardo è sempre il più bello. Perché ancora  freschissimo negli occhi dei tifosi giallorossi prima di finire nell’archivio dei ricordi da consegnare alla storia.  Sono passate ancora poche ore dal successo di Monza e ancora non si è riusciti a realizzare del tutto cosa è accaduto. Cosa è riuscita a fare la formazione leccese allenata da Marco Baroni.

Il traguardo sembrava potesse arrivare in netto anticipo rispetto ad altre “salvezze “ in Serie A. Ma quella griffata Baroni alla fine ha impiegato lo stesso numero di giornate di altre squadre.

Con quella ottenuta a Monza sono otto le “salvezze” conquistate in Serie A.

La prima arrivò nel 1989, il 25 giugno. Al Via del Mare si giocava Lecce-Torino. Finì 3-1 per il Lecce di Carlo Mazzone. Che tagliò il traguardo all’ultima giornata.

La seconda fu conquistata un anno dopo: era il 22 aprile 1990. Ad Ascoli la formazione giallorossa sempre allenata da Carletto Mazzone festeggiò la permanenza in A vincendo 2-0. era la penultima giornata.

La terza salvezza in Serie A è datata 7 maggio 2000. Dieci anni dopo. Al Via del Mare si giocò Lecce-Torino, riedizione della sfida disputata undici anni prima. I giallorossi, questa volta guidati da Cavasin si imposero 2-1. Anche in questa occasione la festa salvezza scattò alla penultima giornata

Il 17 giugno 2001 i tifosi giallorossi festeggiarono la quarta permanenza nel massimo campionato di calcio. Ancora al Via del Mare. Il Lecce allenato dal confermato  da Cavasin superò 2-1 la Lazio. All’ultima giornata.

Tre anni dopo il Via del Mare fu teatro e traguardo della quinta salvezza in Serie A. Era il 2 maggio 2004. L’obbiettivo fu centrato alla terzultima giornata, traguardo centrato mai così in anticipo. La squadra di Delio Rossi batté l’Inter 2-1.

L’anno successivo, nel 2005, era il 29 maggio, il Lecce si assicurò un posto in Serie A all’ultima giornata pareggiando 3-3 contro il Parma. È l’unica volta, finora, che con un pareggio il Lecce ha festeggiato la salvezza. Quella fu la quarta permanenza targata Pantaleo Corvino durante l’era Giovanni Semeraro.

La settima festa salvezza del Lecce si tenne al San Nicola di Bari. Il 15 maggio 2011 i giallorossi allenati da Gigi De Canio vinsero 2-0. Era la penultima giornata.

L’ultima è quella conquistata da Baroni. A Monza. Penultima giornata. Con una vittoria, per 1-0.

Il tecnico fiorentino ora detiene un record difficilmente pareggiabile e superabile. Baroni, infatti, ha centrato la promozione in A e la salvezza nel massimo campionato sia da calciatore che da allenatore. In campo firmò la prima salvezza; in panchina, l’ultima. Per il momento.

Un tecnico che ha avuto sempre il sostegno e la fiducia del club presieduto da Saverio Sticchi Damiani.
Sette società, invece, hanno cambiato allenatore allenatore nel corso di questa stagione e sono : Monza, Verona, Spezia, Salernitana, Cremonese, Sampdoria e Bologna.
Il club giallorosso adesso riflette già sul futuro. Sarà ancora con Baroni?

Articoli correlati

Lecce, donne e under 14 allo stadio con un euro

Redazione

Lecce, Banda e Brancolini in differenziato

Redazione

Lecce: dai numeri negativi alle buone notizie. Fiocco rosa per Petriccione

Redazione

Ceccaroni e Romagnoli in coro: “Dare il massimo per il Lecce”

Redazione

Liverani convinto: “Il Lecce ripartirà”. Domani c’è la Casertana al Via del Mare

Redazione

Taranto, l’aria di derby fa bene

Redazione