Attualità

Tanti eventi a Brindisi e Mesagne per ricordare Melissa Bassi dopo 10 anni

BRINDISI – Brindisi e Mesagne unite nel ricordo di Melissa Bassi, la studentessa sedicenne che dieci anni fa perse la vita nell’attentato compiuto da un folle davanti alla scuola Morvillo-Falcone.
Per l’occasione sono state organizzate numerose iniziative, a partire da un memorial calcistico che va avanti sin dal primo anno. E poi l’impegno della stessa scuola frequentata da Melissa e delle due amministrazioni comunali. Suggestivo il momento dell’intitolazione della palestra scolastica alla povera Melissa.
Il tutto ha avuto inizio con un corteo partito proprio dall’abitazione della famiglia Bassi, nella via che adesso porta il nome della vittima di questa tragedia. E poi l’arrivo a scuola dove studenti di Brindisi e di Mesagne si sono fermati davanti alla targa che ricorda Melissa e il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi ha depositato un mazzo di fiori. Ha fatto seguito l’arrivo di rappresentanti del Governo e della Regione, ma è evidente che le attenzioni sono state rivolte a Massimo Bassi, il papà di Melissa che in tutti questi anni ha lottato con sua moglie Rita perché il ricordo della loro figlia non svanisse.

Mimmo Consales

Articoli correlati

Si è spento l’avvocato Roberto Marra. Il cordoglio di Telerama alla famiglia

Redazione

Voragine nel soffitto e crepe sul balcone, Arca Sud non risponde

Mario Vecchio

Puglia prima in Italia per la qualità del suo mare: il 99,7 per cento è eccellente

Barbara Magnani

Villaggio Marugi, condomini senza luce per 8 ore: disagi e diffide

Redazione

Formazione e tirocini internazionali, protocollo tra Its e rete degli ostelli

Barbara Magnani

Ballottaggio: ecco come si vota

Elisabetta Paladini