AttualitàEvidenza

“Celebriamo la Pasqua avendo nel cuore la parte di mondo sotto le bombe”

LECCE – “Il modo più bello per celebrare questa Pasqua è tenere presente, nelle nostre preghiere e durante il pranzo, quella parte di mondo che è sotto le bombe”. Così mons. Seccia. “Risorgiamo quando diventiamo operatori di pace”.

Articoli correlati

Locali food, più spazi pubblici ma maggiore collaborazione

Redazione

Conferenza Stato-Regioni: 400 milioni per potenziare Ferrovie Sud Est

Redazione

“Complici e colpevoli”, Surbo parla di mafia con il procuratore Gratteri

Redazione

Dare nuova vita all’organico: compostiera domestica gratis

Redazione

Bollettino covid: positivo l’11,5% dei test e 8 vittime

Redazione

“Sant’Oronzo aiutaci tu”: famiglie povere chiedono attenzione. A Kolbe la “tavola della condivisione”

Redazione