Cronaca

Cade nella sua masseria nel Brindisino e batte la testa: in rianimazione Franco Tatò

BRINDISI – Domenica pomeriggio era nella sua masseria nel Brindisino l’ex supermanager Franco Tatò, 88 anni, già dirigente di Enel, Olivetti e Fininvest. Nel tardo pomeriggio, intorno alle 18, ha battuto la testa dopo essere caduto per terra, inciampando ad un gradino. Da lì il trasporto d’urgenza nell’ospedale Perrino di Brindisi, dove è attualmente ricoverato nel reparto di Rianimazione. Le sue condizioni, secondo indiscrezioni, sarebbero critiche.

Nato a Lodi, la sua famiglia è originaria di Barletta. La sua lunga carriera dirigenziale non gli ha impedito di continuare a coltivare l’amore per le sue radici pugliesi, tanto da spingerlo all’acquisto di una masseria a Torre Spaccata, marina di Fasano, dove vive con la sua compagna, Sonia Raule.

Alle spalle, si diceva, una carriera nei più grandi gruppi imprenditoriali nazionali, dall’Olivetti alla Fininvest (oggi Mediaset), passando per Mondadori, ma anche amministratore delegato dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani sino alla vicepresidenza dell’azienda metalmeccanica Berco. Nei suoi saggi l’amore per la Puglia ritorna periodicamente, insieme al fastidio per l’eterno anno zero alla quale questa terra -scrive- sembra essere condannata.

Tatò in queste ore è monitorato costantemente dai medici della Terapia intensiva dell’ospedale Perrino. Le sue condizioni sono critiche, ma stabili.

Articoli correlati

Lecce, a fuoco i mobili nel porticato. Evacuate due palazzine

Sergio Costa

Gallipoli, a fuoco la collina di San Mauro. Paura anche in spiaggia

Mario Vecchio

Furti nei bar, in casa e per strada: arrestato ladro seriale

Redazione

Molestie sessuali: nella trappola del viceprocuratore anche donne incinta e infermiere

Erica Fiore

Nei brogliacci dell’inchiesta “insulti omofobi nei miei confronti”: il giudice Errede denuncia gli inquirenti

Redazione

Presicce-Acquarica: gatto morto davanti allo studio del sindaco

Redazione