Cronaca

Litiga e aggredisce l’ex suocera, poi scatta l’inseguimento: arrestato

LECCE- Prima litiga con l’ex suocera poi scatta l’inseguimento e interviene la polizia. E’ accaduto questa mattina in città.   Tutto ha avuto inizio lungo viale Leopardi, dove gli agenti hanno notato due vetture sfrecciare   ad alta velocità. Da qui l’inizio del folle inseguimento, durante il quale una delle due ha interrotto la corsa, la seconda   ha invece proseguito  fino all’incrocio con via Merine, dove superando il semaforo rosso ha  fatto ingresso  in un’area di servizio, arrestando così la corsa. A quel punto, il conducente è stato bloccato e identificato. Si tratta di un 28enne leccese, sorpreso in auto con un sasso.    Ma cos’era successo? Stando a quanto ricostruito dagli agenti, poco prima, il giovane aveva avuto un litigio con la madre della sua ex convivente davanti a un bar. Una discussione violenta a causa di dissidi famigliari  sfociata in un inseguimento in auto, durante il quale il 28enne avrebbe lanciato delle pietre contro il veicolo della donna, almeno fino all’intervento della volante.

Ora il 28enne, risultato positivo all’assunzione di cocaina ed alcool,  è stato tratto in arresto per lesioni, violenza privata, danneggiamento, resistenza a pubblico ufficiale, guida sotto l’effetto di stupefacenti ed alcool e ristretto presso la locale casa circondariale. La donna invece è stata medicata in Pronto Soccorso e dimessa con una prognosi di 6 giorni

 

Articoli correlati

Scontro tra auto, dopo un mese di agonia muore 60enne. La moglie spirò il giorno dopo

Redazione

Malore in acqua, muore 70enne brindisino

Redazione

13 enne violentata nel villaggio turistico? Indagini su un animatore

Mario Vecchio

Maltratta familiari per droga: arrestato 45enne

Redazione

Tragedia nella marina di Pulsano, 70enne muore sotto gli occhi dei bagnanti

Isabel Tramacere

Spaccio di droga: 14 arresti e 17 indagati

Andrea Contaldi