Eventi

Devozione e satira all’ombra di Sant’Oronzo: così i leccesi si preparano alla festa

LECCE-Grande fermento questo fine settimana in vista della festa più attesa per i leccesi, la tre giorni dedicata ai santi patroni della città è ormai in dirittura d’ arrivo. 24 25 e 26 agosto saranno dedicati a sant’ Oronzo, San giusto e San fortunato. Festeggiamenti a base di Tradizione, musica,folklore e spettacoli pirotecnici, il tutto sullo sfondo di luminarie monumentali.

Ad accompagnare al luna park e nel cuore del centro storico  ci penseranno le navette sgm, servizio ideato per ovviare ai disagi da traffico, parcheggio e accorciare le distanze delle zone che durante la festa saranno esclusivamente pedonali.

Un inchino alla tradizione che in questo appuntamento fisso fa da regina, anche se qualcuno una rivisitazione  moderna é già pronto a proporla, come il Direttore Editoriale del giornale satirico “La Carrozza” di Lecce.

Tra turisti affascinati e salentini doc, un giro tra le bancarelle, stand enogastronomici e artisti di strada pronti ad improvvisare ritmo, mimo e magia. Intervistare loro, i tre patroni protagonisti, sarebbe interessante, salvo poi rintracciarne lo storico portavoce in sella ad una satira, rinomato cavallo di battaglia.

Articoli correlati

Festeggiamenti per i 50 anni di professione religiosa di Suor Giulia

Mario Vecchio

Apre a Roma la nuova sede dell’Accademia Artisti Studios

Mario Vecchio

Giugno in sala: tra geopolitica, killer per caso e tante emozioni

Davide Pagliaro

La festa dei Lampioni pronta ad “illuminare” Calimera

Antonio Greco

Pietro e Paolo, i santi “influencer” che uniscono la comunità galatinese

Redazione

Dal 15 al 25 luglio torna il festival “Teatro dei luoghi” con 18 diversi spettacoli

Barbara Magnani